Onore alla BMW M1 Hommage di Giugiaro!

Parlando di supercar, il 2008 è l’anno del trentesimo anniversario della mitica M1. L’azienda quindi renderà omaggio a questo capolavoro di design e tecnologia presso il concorso dell’eleganza Villa d’Este 2008. La M1 firmata Giorgetto Giugiaro è sempre stata considerata una miscela esplosiva di creatività, innovazione e competenza e tutto questo ha portato alla nascita del modello “hommage”.

In effetti, come afferma anche lo stesso Klaus Draeger, membro del consiglio d’amministrazione di BMW group, trarre ispirazione dalla propria tradizione è sempre stata una caratteristica della BMW. Cercare di analizzare sempre e costantemente le proprie radici per evolvere non è certo un compito facile ma nella “hommage” è possibile notare un filo conduttore con la M1 Turbo di Paul Bracq, che già era stata uno straordinario esempio di questo concetto.

bmw M1

Quando si guarda la M1 Hommage si ha proprio l’impressione che sia un condensato di passione, tradizione e concept futuristico. Ciò vale non solo per la splendida motoristica, gli interni supersportivi ed il design emozionante ma anche dall’utilizzo delle cromature in quel “liquid orange” che pure è un colore di marca BMW tipico, ma che in quest’auto assume un ruolo nuovo….innovativo appunto.

“La BMW M1 Hommage denota chiaramente la creatività e il potenziale del team di design BMW. Un progetto come questo è una fonte di ispirazione preziosa per il nostro lavoro quotidiano.”
Adrian van Hooydonk, direttore design BMW Auto

Da questo virgolettato risulta evidente come la BMW M1 significhi molto per gli stessi dipendenti della casa, ed indubbiamente anche secondo il mio modesto parere meritava un plauso come quello di Villa D’Este!

FAQ | Contattaci | Condizioni d'uso | Politica sulla privacy | Cookies | SEO Tools

© BINT