Tempo di bilanci per il gruppo BMW


Ad inizi anno è tempo di bilanci per la BMW che si è mossa molto nel 2008 lanciando nuovi modelli, investendo in tecnologia  ed in nuovi progetti e facendo accordi come quello della FIAT sul quale però non si hanno notizie.

La crisi che ha investito tutta l’economia reale ma in particolar modo il settore auto motive ha colpito anche il gruppo Tedesco che ha limitato i danni con un calo di fatturato del 5%: da 53.197 milioni di euro (2007: 56.018 milioni). Tale calo è stato indubbiamente arginato dalla crescita del revenue derivante dai servizi finanziari  che hanno registrato una crescita del 12,8%.

Nonostante la crisi sia iniziata a metà anno la BMW non ha lesinato sugli investimenti, specie per via del lancio di diversi nuovi modelli come la Bmw Serie 7, la Z4, l’X1 e la Mini Cabrio.

Ed è proprio la Mini che ha registrato più consistente con grazie a ben 232.425 unità vendute, il 4,3% in più rispetto all’anno precedente. Anche la Roll Royce ha avuto una performance positiva con un bel +20% rispetto al 2007.

Infine, nonostante un calo significativo nelle vendite pari al 15,7%, la BMW ha conservato la leadership tra i marchi Europei che hanno accusato decisamente il colpo della crisi finanziaria.

Un saggio management ed inevitabili tagli alla forza lavoro hanno comunque consentito alla BMW di chiudere l’anno in modo molto dignitoso e tutto ciò fa ben sperare per il 2009.

FAQ | Contattaci | Condizioni d'uso | Politica sulla privacy | Cookies | SEO Tools

© BINT